Jump to content
PR.IT Aragorn89

La mia prima partita in squadra - Introduzione al gioco

Recommended Posts

Una breve ed utile guida scritta dal buon El Pube, con piccoli e rapidi consigli per chiunque si approcci per la prima volta al gioco di squadra.

 

Parlando con alcuni giocatori mi sono reso conto della necessità di una breva guida al comportamento in gioco. Non si tratta di spiegare quali sono i tasti, come si spaletta o com'è meglio sparare, per questo ci sono guide più approfondite, ma piuttosto "entro nel server, e adesso ?"

1) Capire il gioco. La prima cosa è fare mente locale su che tipo di gioco si sta giocando, gli fps tattici infatti richiedono un approccio più collaborativo e fortemente incentrato sul lavoro di squadra. Il singolo giocatore isolato molto difficilmente farà la differenza ma è come questo riesce a rendersi utile alla squadra che permetterà alla squadra di fare la differenza. La squadra è lo strumento per raggiungere gli obbiettivi, raggiungendo gli obbiettivi si vince la partita, semplice!

2) Concentrazione. Essendo gli fps tattici più complessi e difficili di un gioco qualsiasi occorre seguire il gioco con la dovuta concentrazione, quindi evitate televisori accesi, cellulari in mano od altre distrazioni anche nelle fasi non attive come ad esempio quando si è a terra.

3) Il ruolo. Alcuni ruoli sono determinanti e limitati, cercate di padroneggiare il kit base prima di lanciarvi a sperimentare altri kit; ricordate che prendendo un kit speciale lo si toglie dalla disponibilità di un giocatore più esperto, nel caso chiedete l'autorizzazione allo Squad Leader. Non cambiate kit finchè non ve ne viene assegnato uno diverso.

4) Il respawn. E' molto importante riuscire a rimanere nei pressi della propria squadra e dello SL, per questo motivo occorre prestare attenzione alla posizione dei respawn. Se il respawn più giusto non è scontato attendete qualche secondo per vedere dove stanno respawnando gli altri oppure chiedete allo SL.

5) Movimento ed orientamento. Per rimanere nei pressi della squadra è fondamentale riuscire a muoversi insieme ad essa. La mappa è il vostro migliore amico, consultandola qualche secondo avrete chiara la posizione, il movimento e l'obbiettivo, appuntatevi mentalmente i riferimenti e cercate di mantenere le distanze.
C'è un altro fattore fondamentale: consultando la mappa prima di entrare in una zona calda avrete subito chiaro in quale direzione ci sono gli amici e da quale direzione ci si può aspettare la minaccia, un bel vantaggio!

6) Le comunicazioni. Molti giocatori all'inizio tendono a riempire il canale delle comunicazioni con commenti più o meno pertinenti lasciandosi prendere dall'enfasi del combattimento. Invece più la fase è concitata e più è importante che le comunicazioni siano sintetiche, pertinenti e rilevanti, così fascendo si impedisce che una fase concitata si trasformi in caos. Inoltre tenere libero il canale permette di sentire meglio i suoni che sono una fonte di informazioni molto importante.

7) Lo Squad Leader. Lo Squad Leader è Dio. Quando lo SL parla dovete essere sicuri di avere capito e dovete eseguire al più presto, se non si ricevono ulteriori ordini si procede con gli ultimi ordini ricevuti. Questo può voler dire: disimpegnarsi, indietreggiare, sovente una lunga scarpinata, forzare il movimento ecc. ecc. sicuramente l'ordine va eseguto SUBITO od il prima possibile dove per "prima possibile" assolutamente non si intende "sparo ancora qualche colpo e poi vado".

8 ) Siate conservativi. Generalmente parlando, la prima regola è la sopravvivenza della squadra. Quando andate a terra o morite non state facendo un danno al vostro k/d ma state danneggiando la squadra. Questo vuol dire avanzare in copertura od ingaggiare sempre da dietro una copertura, avanzare sul fianco delle colline e non sopra la cresta "per vedere meglio", cercare di avere sempre almeno un fianco coperto ecc. ecc..
Non sparate l'ultimo colpo, è un errore che commettono molti: sono ferito ma anche lui è ferito, ancora un paio di colpi e lo uccido, poi mi curo. No, non funziona.

9) Vendetta! Altro errore classico è quello di respawnare il più vicino possibile e correre allo scontro, pensando che il nemico sia ferito od indebolito. Non funziona. Ho visto oceani di ticket persi quando si instaura questo meccanismo perverso. Quando la situazione è difficile e si muore tanto bisogna raggrupparsi, riorganizzarsi e ragionare.

10) Commando. Se in quell'edificio/bosco/collina hanno ucciso tutta la tua squadra stai pur sicuro che accopperanno anche te se procedi da solo, non importa quanto pensi di essere abile. Evita lo scontro e disimpegnati.

11) Cadere a terra ed il medico. Il medico solitamente è il ruolo più difficile dei giochi tattici, sicuramente lo è per PR e SQUAD. Devi riuscire a favorirlo "morendo bene", questo vuol dire che quando si è messi male bisogna riuscire ad andare a terra in copertura o dietro un riparo, dietro l'angolo, fuori dalla linea di vista del nemico ecc. . Pazienza: ci va pazienza, durante gli scontri è inutile e deleterio continuare a chiamare il medico, abbiate pazienza e se vedete che venite trascurati attendete il momento adatto per richiamare l'attenzione del medico.
Se invece siete solamente feriti generalmente parlando siete voi che dovete andare dal medico e non viceversa.

12) Copertura. La copertura è fondamentale per la sopravvivenza della squadra, questo consiste nel prestare attenzione in particolare ad una direzione, possibilmente dove non sta già guardando un compagno, in modo da non essere sorpresi da eventuali nemici provenienti da quella direzione. Sovente vedo squadre decimante da una copertura mancata, tipicamente da dietro. Per questo prestate sempre attenzione alle coperture, nel caso chiamate la posizione che state coprendo in modo da rassicurare i compagni e verificare che non ci siano posizioni scoperte. Se cambiate copertura od in ogni caso non coprite più quella direzione avvertite i compagni, resistete alla tentazione di correre al fianco dei compagni che stanno già ingaggiando abbandonando la copertura.

13) Soppressione. La soppressione viene sovente confusa con la copertura, assolutamente no! La copertura è passiva: se vedo il nemico gli sparo; invece la soppressione è attiva: sparo nella direzione del nemico in modo da impedirgli di agire, sovente senza vedere il bersaglio. D'altronde quando il muretto dietro il quale vi nascondete viene colpito da una grandinata di proiettili quanta voglia avete di fare qualcos'altro che non sia tenere bassa la testa ?

14) Sparate! La soluzione migliore per eliminare un nemico è sparargli, in verità lo è tirargli una granata ma questo richiede un po' di abilità in più. Ovvio certo, ma troppe volte vedo giocatori morire senza sparare neanche un colpo perchè aspettano il colpo perfetto per poi venire bruciati da un giocatore più rapido; intendiamoci un giocatore esperto con sangue freddo sparando pochi colpi mirati riesce ad eliminare il bersaglio, ma almeno per i primi tempi io vi consiglio di svuotare un po' di caricatori sul cespuglio che nasconde i nemici. Raffiche brevi magari e granate "in sicurezza" verso la generale direzione del nemico possono servire più che cercare di vincere la gara di skill contro avversari che giocano da più tempo di voi.

... potrei andare avanti ma questo è il necessario per iniziare, forse pure troppo, per il resto ci sono guide dedicate e giocate, giocate, giocate !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×